I mercatini di Londra


Nel cuore di una metropoli nervosa com’è Londra, resistono ancora strenuamente i mercatini, esempio tipico e lampante della tradizione e delle multiculturalità della City. Parlando di mercati cittadini, non possiamo affermare che ve ne siano alcuni migliori di altri, poiché in ognuno di essi è concentrata una storia particolare, modi di fare e di concepire gli “acquisti all’aperto”, insomma i mercatini come specchio di un passato che si riflette nella modernità di oggi.

Eppure non tutti i mercatini londinesi hanno mantenuta intatta questa loro prerogativa di tradizione, molti, soprattutto quelli più inflazionati, sono divenuti luoghi dove più che altro si possono trovare souvenir di dubbio gusto pensati per i turisti, dove abbondano le cianfrusaglie e paccottiglie varie che, ahimè, non hanno il benché minimo valore. E invece poi vi sono i mercatini più raccolti, quelli nati in seguito all’esplosione di multiculturalità londinese dovuta all’immigrazione, quando da poche bancarelle che vendevano prodotti tipici della terra natia dei nuovi Inglesi, si è passati a veri e propri mercati dove oggi è possibile trovare addirittura pesci provenienti dai fiumi africani.

Nonostante tutto, i mercatini sono e restano l’anima della comunità che li accoglie, dove è possibile vedere ed ammirare le cose e le persone più strane ma d’ordine quotidiano, dove la gente è probabilmente più sé stessa che in altri luoghi.

Per il turista che si appresta a conoscere la City, vediamo quali sono i mercatini più gettonati e dove più facilmente si incontra l’essenza poliedrica di Londra:

Camden: è probabilmente il mercato più famoso ed inflazionato della città. Proprio per questo motivo per molti aspetti è divenuto deludente, poiché si fatica davvero a trovare qualche oggetto di vero antiquariato, senza contare il fatto che è praticamente sempre affollato, soprattutto nei week end. In compenso, però, Camden è molto grande. Infatti si possono facilmente distinguere 4 diversi mercatini più piccoli, ognuno contraddistinto da specializzazioni di vendita differenti:

1 . Camden Market: si trova all’angolo fra Camden High St e Buck St NW 1 ed è destinato prettamente ai turisti, con oggettistica ed abiti non particolarmente interessanti. É aperto dal giovedì alla domenica dalle 9 alle 17.30,
2 . Camden Canal Market: lo trovate all’angolo fra Chalk Farm Rd e CAstelhaven Rd NW 1 e propone vari oggetti provenienti da tutto il mondo, anche se non necessariamente belli da vedere. É aperto il sabato e la domenica dalle 10 alle 18;
3 . Stables: si trova al di là della ferrovia, proprio di fronte a Hartland Rd. Qui potrete trovare l’essenza perduta del vecchio mercato di Camden fra oggetti di vero antiquariato, mobili in legno e abbigliamento retrò. É aperto il sabato e la domenica dalle 8 alle 18;
4 . Camden Lock Market: è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 e vende prettamente alimentari, ma non mancano abiti griffati, tappeti e strumenti musicali.

– Borough: è considerata la vera e propria “dispensa di Londra”, il luogo dove fin dal XIII secolo i Londinesi si sono approvvigionati di verdure, carne fresca e spezie. Ad oggi il mercatino è nuovamente in voga grazie al celebre chef Jamie Oliver, che ha nuovamente instillato nei cittadini della City la passione innata per la buona cucina. Tanto cibo fresco, ma anche pietanze già pronte da gustare, ideali anche per il turista curioso che fra un banco ed un altro vuole assaggiare un pezzo di Borough. Assolutamente consigliato. Il mercato è aperto il giovedì dalle 11 alle 17; il venerdì dalle 12 alle 18; e il sabato dalle 9 alle 16;

– Portobello Road: è un bellissimo mercatino che si trova proprio nella zona di Nottingh Hill, dove ad ogni giorno corrisponde una vendita di merce diversa. Anche qui si vende un po’ di tutto, dalla frutta e verdura agli oggetti di antiquariato passando per gli immancabili abiti firmati. É, probabilmente, il preferito dai Londinesi. Il mercato è aperto tutti i giorni con orari differenti: dal lunedì al mercoledì dalle 8 alle 18; giovedì dalle 9 alle 13; venerdì e sabato dalle 7 alle 19;  domenica dalle 9 alle 16.

Naturalmente questi sono alcuni dei mercatini più famosi di Londra, ma prima di lasciarvi vi diamo un’ultima carrellata veloce di altri market della città:

– Brixton;
– Spitalfields;
– Petticoat Lane;
– Riverside Walk;
– Greenwich;
– Brick Lane;
– Bermondsey.

Beh, non ci resta che auguravi buone compre!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.